By Simon Mawer,Massimo Ortelio

Londra, anni Quaranta. Il mondo è in guerra e può capitare che una bella ragazza diciannovenne si ritrovi a colloquio, in un appartamento squallido e quasi vuoto di un ex albergo di Northum¬berland road, con un fantomatico signor Potter appartenente all’altrettanto fantomatico Inter providers examine Bu¬reau.

La ragazza, tailleur grigio e camicetta bianca, si chiama Marian Sutro, di padre inglese e madre francese. Fino a qualche pace fa viveva sulle dolci sponde del lago di Ginevra, città dove il padre period un diplomatico della Società delle Nazioni, l’organizzazione sovranazionale travolta dalla guerra.

Il signor Potter è un uomo dall’aspetto comune, con giacca di tweed e panciotto, come si conviene a un membro dell’intelligence britannica. Il suo compito è reclutare agenti da spedire nel sud della Francia occupata dalle truppe tedesche, agenti naturalmente capaci di parlare francese senza inflessione straniera.

Giovane donna che non è mai stata in un albergo e neppure in un bar da sola, Marian crede di essere arruolata in keeping with l. a. sua perfetta padronanza del francese e in step with los angeles missione illustrata dalla voce querula e i modi garbati di Potter: fare da corriere, nella vasta region che va da Limoges a Tolosa, in keeping with conto di un certo César, che avrebbe il compito di istruire i partigiani sull’uso delle armi e le tecniche di sa¬botaggio. In realtà l. a. sua vera missione, ignota allo stesso Potter, è un’altra e riguarda un fisico del Collège de France: Clément Pelletier.

Laureato all’École Normale Supérieu¬re, dove già sembrava un allievo predi¬letto dal Cielo, destinato a diventare un secondo Louis de Broglie, Clément Pelletier non ha mai lasciato los angeles Francia dopo l’occupazione nazista, come invece hanno fatto molti suoi illustri colleghi. Amico fraterno di Ned Sutro, fratello di Marian, fisico che, prima dello scoppio del conflitto, period anche lui al Collège del France, Clément non è stato invaghito soltanto del suo paese, al punto da non poterlo abbandonare nemmeno quando Hitler ha fatto l. a. sua comparsa all’Arc de Triomphe, ma anche di Marian. Venticinquenne, ha spedito alla sedicenne sorella di Ned numerose, infuocate lettere d’amore che hanno fatto sobbalzare il cuore a più di una suora nel collegio svizzero dove provvedevano all’educazione della ragazza.

L’intelligence britannica ha deciso di utilizzare i servigi di Marian al solo scopo di mettere le mani sul progetto a cui Clément Pelletier sta lavorando al Collège de France: los angeles costruzione di un ordigno capace di capovolgere le sorti della guerra.

Show description

Read More →

By Bernard Cornwell,G. L. Staffilano,R. Valla

Torna l'attesa voce di Derfel Cadarn, il guerriero fattosi monaco, un pace protetto di Merlino e paladino fedele di Artù, consistent with accompagnarci lungo un nuovo capitolo delle sue memorie, che lo vede impegnato a lottare su due fronti ugualmente insidiosi: l'amore e los angeles guerra. Dopo aver affrontato i demoni dell'Isola dei Morti in keeping with liberare l. a. sacerdotessa Nimue, Derfel è accanto al suo signore, Artù, nella sanguinosa battaglia contro il regno del Powys. Il re di quelle terre vuole infatti vendicare a caro prezzo l'offesa subita da sua figlia Ceinwyn, ripudiata da paintingsù che le ha preferito Ginevra. artworkù e i suoi cavalieri riescono a vincere solo grazie ai poteri di Merlino, e si make a decision di sancire l. a. ristabilita unità dei britanni celebrando l'unione tra Ceinwyn e Lancillotto. Neanche questa volta in keeping withò è destino che il matrimonio della nobile fanciulla abbia luogo: durante l. a. cerimonia di fidanzamento, Ceinwyn abbandona il promesso sposo e fugge con Derfel, di cui si è innamorata. Un amore che rischia di mettere a repentaglio il fragile equilibrio politico raggiunto a costo di molte, troppe vite umane? Una rilettura originale dell'epopea di Excalibur che offre un punto di vista inedito su una delle saghe più appassionanti e amate della letteratura.

Show description

Read More →

By Elisabetta Strickland

Collana Il Bibliofilo

L’India ha sempre esercitato un grande fascino su chi ha avuto l’occasione di visitarla. L’autrice si avventura nel mondo della matematica indiana in punta di piedi e los angeles sua esperienza diventa una lente di ingrandimento con cui analizzare il ruolo della donna nella ricerca e nella vita stessa, quasi come un gioco, basato semplicemente sul mettere in evidenza le innate qualità femminili nel condividere conoscenze e informazioni. Naturalmente questo gioco ha un suo costo.

ELISABETTA STRICKLAND è professore ordinario di Algebra all’Università di Roma “Tor Vergata”. È stata Vice-Presidente dell’Istituto Nazionale di Alta Matematica. È membro della ladies in arithmetic Committee della eu Mathematical Society, Presidente del Comitato Unico di Garanzia di Ateneo e co-fondatrice del Gender Interuniversity Observatory. Ha pubblicato articoli e racconti su riviste specializzare italiane e straniere e tre libri di narrativa: L’ombrello non è mio (Aracne, 2003), I numeri nel cuore (Springer, 2008) e Scienziate d’Italia (Donzelli, 2011).

Show description

Read More →

By Patrick O'Brian,P. Merla

Essere al comando di una nave, dare los angeles caccia a brigantini nell’Adriatico, a tartane nel golfo del Leone, a sciabecchi e saettie lungo l. a. costa spagnola, vivere in prima character arrembaggi e duelli: questi sono gli orizzonti di Jack Aubrey, uomo di mare temerario e irruente, figlio orgoglioso di una nazione (l’Inghilterra del diciannovesimo secolo) simile a lui nell’inestinguibile sete di dominio che l. a. pervade e nell’intima inquietudine che los angeles tormenta. Anche nella gloriosa Royal army, però, l. a. fortuna spesso ha buon gioco sul valore e nel momento in cui – finalmente! – gli viene conferito il suo primo comando, Jack si ritrova a bordo della Sophie, una corvetta che certo non rifulge di gloria marinara. Eppure il capitano Aubrey non può e non vuole lasciarsi sfuggire l. a. tanto sospirata occasione: persuaso che «con l. a. disciplina unita all’audacia si possono ripulire gli oceani» è ben determinato a rendere l. a. Sophie una nave modello, splendente di ottoni e temibile in line with gli avversari, nella fattispecie i francesi e gli spagnoli. Ci riuscirà, non senza aver sperimentato i lati più oscuri e dolorosi del comando: l. a. solitudine (appena alleviata dalla calorosa amicizia con Stephen Maturin, il medico di bordo); l. a. difficoltà di governare un equipaggio di uomini duri e spietati, pronti a tutto consistent with racimolare qualche ghinea (ma talvolta sorprendentemente nobili e generosi); los angeles crudele logica delle battaglie sul mare (dove un vento contrario può significare l. a. gloria o il disonore) e, non ultima, l. a. gelida severità dei suoi superiori (che lo costringeranno a presentarsi davanti alla corte marziale)... Sullo sfondo di una meticolosa e appassionata ricerca storica, Patrick O’Brian non si accontenta di restituirci intatti il fascino e l’emozione delle avventure di mare, ma dà anche vita a un universo animato e pittoresco, vivacissimo e trascinante, in cui los angeles visione del navigare come unica «esperienza autentica» di Joseph Conrad e C.S. Forester si fonde con los angeles sorridente e umanissima sensibilità psicologica di Charles Dickens.

Show description

Read More →

By EDMONDO MARRA

UN POPOLO INDOMITO GIUNGE IN ITALIA MERIDIONALE DOPO L’ANNO MILLE E DISEGNA l. a. STORIA DI UN’UNITA’ DURATA FINO AL 1861
Quando apro un libro di argomento storico mi aspetto di trovarmi di fronte a un saggio o a un romanzo. in keeping with Norman si tratta di una esperienza nuova. L’epopea normanna in Italia meridionale viene qui affrontata utilizzando un originale espediente narrativo.
Edmondo Marra, stimato medico di Volturara Irpina (AV) e studioso di storia locale e di genealogia, con al suo attivo numerose pubblicazioni su questi argomenti, da’ voce ai personaggi del suo libro lasciandoli dialogare tra loro proprio nei momenti che aprirono loro le porte della Storia. L’uso di story tecnica finisce in keeping with trasportare il lettore in vicende realmente accadute, che si succedono in step withò in una irreale continuità che rende più vicini gli accadimenti, accentuandone le relazioni. Commenti e sentimenti attribuiti di volta in volta agli attori di quella appare come una rappresentazione storica, intuiti e inventati dall’autore, condiscono una narrazione pulita che fa uso della lingua corrente, senza cedere alla tentazione, oggi molto diffusa, di adattare il linguaggio ai tempi di cui si narra. Neanche los angeles distanza sociale nei dialoghi viene marcata da differenze lessicali e l. a. lettura risulta facile e scorrevole, evitando così di distrarre il lettore dal complesso svilupparsi della storia di coloro che according to due secoli determinarono le sorti della nostra Penisola.
Il libro tratta di un periodo che va dal fatidico passaggio all’anno Mille, con una citazione dovuta alla (discussa da molti studiosi) attesa della high quality, alla morte dell’ultima normanna, Costanza d’Altavilla nel 1198.
Dal passaggio, quasi pacifico, dalla dominazione longobarda in Italia meridionale a quella dei Normanni che, eredi degli antichi Vichinghi, si erano ormai stabiliti in Francia abbracciando, ma mai in modo totale, l. a. religione cristiana, alla convivenza di feudatari appartenenti ai due popoli, spesso anche imparentati, all’acquisizione del potere da parte di Roberto il Guiscardo, tra il 1047 e il 1076 e poi di Ruggiero II, detto il Normanno, re di Sicilia, che realizzerà l’unità dell’Italia meridionale, che dal 1130 durerà con continuità fino al 1861, il libro ci rende testimoni di un periodo ricco di significative trasformazioni consistent with il nostro Paese.

Misteri e segreti non mancano di arricchire il testo di interessanti riferimenti, come quello che l’autore fa al mitico Tesoro dei Templari e alla presenza del culto di San Michele Arcangelo, importato nel nostro Paese proprio dai Longobardi. Inoltre evaluate anche qualche della Marra, appartenente alla stirpe normanna, che con alterne sorti accompagna l’ascesa dei nuovi conquistatori dell’Italia meridionale.
La rigorosa e attenta analisi di un periodo così poco conosciuto e affascinante according to gli amanti del Medioevo va a tutto merito dell’autore che, pur volendo dare centralità alla sua Volturara e alle origini normanne della propria famiglia, riesce a inserirla in modo discreto e funzionale nel racconto.
Ritengo che il testo non dovrebbe mancare nella libreria di ogni meridionale amante della nostra storia. Tuttavia ritengo che possa essere di aiuto anche agli studenti, facilitando l. a. memorizzazione di personaggi e vicende che, in modo lungimirante, non sono kingdom distorte dalla spinta narrativa. Studiare l. a. Storia in questo modo sarebbe senz’altro più avvincente.
(Eleonora Davide , giornalista )

Show description

Read More →

By Elena Fieni

Roma, anni Quaranta. Una ragazza dell'alta borghesia siciliana si trova catapultata dentro una realtà in cui sesso, sotterfugi e complotti sono all'ordine del giorno. Un bordello nel rione Monti, una fitta rete di relazioni internazionali e un progetto segreto da difendere fanno da sfondo al racconto di un legame assoluto, profondo, intriso di una raffinata sensualità, pronto a sfidare los angeles guerra, le leggi razziali e le più rigide convenzioni sociali. Tratteggiate con mano leggera ma piena di passione, le vicende narrate, anche distanti nel pace e nello spazio, si intrecciano perché accomunate dagli stessi valori: amore, speranza, libertà.

Show description

Read More →

By Matthew Gregory Lewis,Raffaella Vitangeli

Venerato un pace da tutta Napoli, bandito poi dalla città in seguito alle trame ordite da uno spietato nemico, dopo varie peregrinazioni segnate dall’onta dell’onore perduto, all’alba del Settecento Abellino giunge a Venezia. Nelle cenciose vesti dell’ultimo dei vagabondi e dei reietti, si aggira in keeping with le calli, incutendo spavento e timore coi tratti alterati del suo viso, degni del più orribile degli angeli caduti.
Una triste condizione, che lo spinge verso un destino ineluttabile: diventare il bravo di Venezia, il più temuto e inafferrabile bandito della città dei Dogi.
Di lì a poco evaluate al cospetto del supremo magistrato della Serenissima un giovane di straordinaria bellezza, capace di confondere los angeles mente e l’anima di ogni fanciulla. cube di essere un aristocratico fiorentino, di chiamarsi Flodoardo e di essere in grado di liberare los angeles città dai bravi, innanzi tutto dal più ripugnante ed efferato di tutti: Abellino.
La risolutezza del giovane persuade il Doge, che scaccia ogni sospetto di trovarsi davanti a un avventuriero. los angeles sua avvenenza, inoltre, non tarda a fare breccia nel cuore di Rosabella, l’incantevole nipote del supremo magistrato.
Opera dello stesso autore de Il monaco, primo romanzo gotico inglese della storia, Il bravo di Venezia è un avvincente racconto ambientato in una Venezia in cui nulla è ciò che sembra.
Da grande conoscitore della letteratura tedesca, Lewis lo ricavò riadattando una storia di Heinrich Zschokke. Viene oggi riproposto in una traduzione italiana capace di restituire il duello epico e carico di mistero che l’alimenta, e di catturare l’attenzione del più smaliziato dei lettori odierni.

«Un’opera che si distingue in keeping with varietà e imponenza degli episodi. E consistent with l’immaginario ricco, potente e fervido dell’autore».
Samuel Taylor Coleridge

«Un romanzo di inizio Ottocento ricco di suspense e mistero».
Marzia Fontana, il Venerdì

Show description

Read More →

By Patrizia Rinaldi

Una penna straordinariamente letteraria scava nel rapporto fra una madre e una figlia, e nella memoria

Con una penna eccellente, ricca, che sa essere rorida e riarsa e meravigliosamente letteraria, Patrizia Rinaldi ci propone una storia di donne e memoria. Protagoniste sono una madre e una figlia. Maria Antonia ha affrontato lutti e miseria, è fuggita come profuga da Spalato, ha perso un marito nelle Foibe e ha visto i fratelli condannati ai campi di lavoro. Ma nonostante l. a. dannazione della guerra è sempre vissuta padrona di sé. Darà scandalo pur di assecondare los angeles sua disperata voglia di vivere, eternamente affamata di emozioni. los angeles storia di questa donna giovane e indomabile ci viene raccontata da Ena, sua figlia, costretta a letto dall’età avanzata dopo una vita sazia e pigra. Come l. a. madre, anche Ena è una donna aspra e area of expertise. Ma l. a. generosità della vita è stata in line with lei più un danno che un conforto. E ora, prossima alla advantageous, ricorda. Mentre l. a. grande Storia si intreccia alla memoria privatissima, le stagioni della donne si confondono nelle parole di Ena e Maria Antonia. Fra rimorsi, speranze, sogni e dolori, una giovane indomita troverà los angeles sua strada in line with diventare donna, e una figlia, molti anni più tardi, scoprirà le ragioni segrete di una madre all’alba della vita.

Show description

Read More →

By Alessandro Defilippi

Anno 376 d.C. Il vecchio mondo sta morendo. I figli delle streghe e degli spiriti del male, gli Unni, hanno lasciato le steppe dell'Asia centrale seminando morte e distruzione nel loro cammino verso ovest. Costretti advert abbandonare le proprie case e ormai ridotti alla repute, i Goti ora premono sui confini dell'Impero Romano. Vogliono passare il Danubio, chiedono cibo e terre da coltivare. los angeles decisione spetta a Valente, tormentato imperatore d'Oriente, vecchio e malato: accogliere le loro richieste oppure affrontare il nemico in campo aperto? according to le trattative l'imperatore invia al confine il suo più fidato consigliere, ponendolo sotto los angeles scorta di Batraz, magister della sua guardia personale. A fronteggiare Fritigerno, il temuto capotribù dei Goti, si trovano così due barbari romanizzati, diversissimi in keeping with temperamento e propositi: pagano fedelissimo all'imperatore, Batraz; potente monaco del Cristianesimo in ascesa e profeta dell'imminente avvento dell'Anticristo, l'altro.
Mentre dalla sponda romana del Danubio osserva los angeles lunga fila dei carri barbari pronti advert attraversare il fiume, immaginando in ogni volto il proprio volto, riconoscendo in ogni uomo un guerriero valoroso, Batraz sa che niente rimarrà uguale a prima, ma allo stesso pace sente che nel mondo nuovo che si prepara non potrà più esserci posto in keeping with lui. Tutto ciò che gli resta, finché vivranno l'imperatore e gli dei, è il suo onore: combattere, senza chiedersi in keeping with cosa o consistent with chi. Tra presagi nefasti e scontri sanguinari, fra tradimenti meschini ed eroismi disperati, corpi e anime convergono ineluttabilmente verso lo scontro conclusivo: Adrianopoli, "il giorno del sangue" che segna il tramonto dell'impero.
Narratore raffinato e potente, capace di entrare nelle pieghe dell'animo umano e allo stesso pace di tenere il passo epico del guerriero antico, Alessandro Defilippi ci riporta tutta l'attualità bruciante delle grandi migrazioni, degli scontri e incontri di civiltà, facendo vibrare dentro di noi l'eco inquieta e lacerante delle invasioni barbariche.

Show description

Read More →

By Valerio Massimo Manfredi

Anatolia, 260 d.C. L'assedio dei Persiani ha stremato los angeles resistenza della città romana di Edessa, l'imperatore Valeriano è stato catturato insieme al capo della sua guardia personale, Marco Metello Aquila, eroe dell'impero e leggenda vivente, e advert altri dieci dei suoi uomini più valorosi. Marciranno ai lavori forzati, in una miniera da cui nessuno è mai riuscito a evadere. Ma c'è chi conosce quei cunicoli bui: Metello e i suoi fuggono e trovano rifugio in un'oasi dove è atteso un misterioso personaggio braccato dai Persiani. I Romani ne diventano l. a. milizia privata con il compito di scortarlo nel mitico regno della seta, l. a. Cina. Ha inizio così un'epopea straordinaria attraverso le foreste dell'India, le montagne dell'Himalaya, i deserti dell'Asia centrale: un viaggio favoloso al termine del quale Marco Metello scoprirà di non essere il primo Romano advert aver raggiunto quel mondo remoto¿

Show description

Read More →